Torneo di calcio antirazzista sospeso per scontri razziali: africani e arabi si pestano selvaggiamente

Torneo di calcio antirazzista sospeso per scontri razziali: africani e arabi si scontrano selvaggiamente

Condivisione sui social networks
loading…


IL TORNEO DI CALCIO ANTIRAZZISTA SOSPESO PER SCONTRI RAZZIALI

Sospeso per violenze razziali tra le squadre finaliste il Torneo di Calcio “United Colours Street Soccer Cup”.

La competizione, giunta alla sua settima edizione, si tiene a Zwickau per promuovere i “valori” della tolleranza e dell’antirazzismo, contro la discriminazione e la violenza: la maggior parte dei giocatori difatti sono rifugiati, immigrati e richiedenti asilo provenienti da diversi Paesi.

Ma i pesanti scontri razziali hanno portato alla sospensione della finale che si disputava tra una squadra di africani e una di arabi.

loading…


Il sessantottenne Bernhard Riedel, abitante di Neukölln, periferia “multiculturale” per eccellenza di Berlino, e in visita a Zwickau lo scorso fine settimana, descrive così la scena che si è presentata ai suoi occhi: «Io ne vedo di risse per strada a Neukölln, ma una cosa così non l’avevo mai vista. Sembravano dei selvaggi, ero seriamente preoccupato per l’incolumità e la vita di questi ragazzi e di chi li circondava. Certo, poteva finire molto peggio, considerando anche che gli organizzatori avrebbero dovuto intervenire per sedare gli animi molto prima».

loading…


Navigando sul sito "Telegiornale" acconsenti all'utilizzo dei cookie Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

loading...